TEATRO ROSSINI
TEATRO KISMET OPERA BARI
GIOIA DEL COLLE

SPOSE

DI E CON
CARMELA VINCENTI

REGIA
SPAZIO SCENICO
MICHAL ZNANIECKI

MUSICA
HADRIAN TABECKI

E’ tutto pronto : qualche ultimo ritocco, un sospiro pieno di speranzae di terrore, un ultimo sgaurdo allo specchio… Quattro donne alla vigilia del loro matrimonio sono le protagoniste di questo spettacolo, interamente affidato alla vivacita interpretativa di Carmela Vincenti. Le promesse spose si raccontano utlizzando linguaggi diversi. ” Io sono nata sposa e voglio morire sposa” e il motto di una di loro , una vita fatta di abbandoni e delusioni, alla ricerca disperata di un uomo da „accalappiare”. Una casa lussuosa e una vita mondana appagante sono i veri obiettivi di n altro personaggio. Il suo sguardo nello specchio ha un solo scopo: ammirare i seni rifatti dal chirurgo plastico, grande metafora della sua vita futura. La terza protagonista e un’ italo-americana, costretta a coronare il suo sogno a „sud dell’Italy ” mentre l’ultima sposa approda al fatidico „si” grazie a un’agenzia matrimoniale. Un ultimo sguardo sulla vita passata , un ultimo sguardo che fa riflettere, piangere e …ridere a crepapelle.